Dynamica Retail: cessionde del quinto e delega di pagamento
Numero Verde Dynamica Retail

IMPORTO MASSIMO CESSIONE QUINTO. ECCO QUANTO SI PUO’ RICHIEDERE

importo massimo cessione del quinto

L’importo massimo della cessione del quinto viene determinato in base a criteri ben specifici. La cessione del quinto, per chi non lo sapesse, è un particolare tipo di prestito dedicato a dipendenti e pensionati. In questo articolo ci soffermeremo sugli importi che possono essere richiesti dai clienti e su come calcolarli. Se stai cercando questo tipo di informazioni non devi far altro che proseguire nella lettura.

Gli importi massimi che possono essere richiesti

Per prima cosa va detto che la cessione del quinto, rispetto ad un prestito personale classico, permette di accedere ad importi più alti. Questo perché è un prestito in un certo senso garantito. Viene infatti concesso solo a dipendenti assunti a tempo indeterminato e pensionati. Inoltre la legge prevede che sia coperto obbligatoriamente da polizze assicurative contro il rischio di perdita del lavoro e decesso, quindi per le finanziarie e le banche è molto meno rischioso prestare soldi con questa modalità.

Solitamente gli importi massimi che vengono erogati si aggirano attorno agli 80-90.000€. Ci sono però dei casi in cui vengono erogate cessioni che superano anche i 100.000€. Ovviamente ogni istituto di credito ha le sue politiche in quanto alle somme massime erogabili, al di là di questo però esiste un metodo ben preciso per stabilire quanto si può richiedere. Se vuoi scoprire qual è, ti basterà proseguire nella lettura del prossimo paragrafo.

Per maggiori informazioni sulla cessione del quinto per dipendenti clicca qui.

Cessione del quinto: ecco quanto si può richiedere

Come molti sanno la cessione del quinto prende questo nome perché la rata massima applicabile è pari ad un quinto dello stipendio o della pensione mensile al netto delle ritenute fiscali. Ciò vuol dire che un dipendente o un pensionato possono utilizzare al massimo il 20% del loro stipendio o pensione netti per rimborsare il prestito. La durata massima di questo tipo di prestito è invece di 120 rate mensili, quindi l’importo massimo cessione del quinto ottenibile è dato dalla moltiplicazione della durata massima per il quinto cedibile.

Quindi, più alti sono stipendio e pensione, più alto è il loro quinto e maggiore sarà la cifra che può essere richiesta.

Facciamo un esempio numerico. Un dipendente che percepisce mensilmente uno stipendio netto di 1500€, potrà pagare una rata massima di 300€. L’importo massimo ottenibile sarà quindi dato dalla moltiplicazione di 120 per 300€, quindi 36.000€.

Va però specificato che nella cessione, a differenza del prestito personale, gli interessi e tutti gli altri costi del credito non vengono aggiunti alla somma richiesta, ma vengono detratti da quest’ultima.

Quindi il cliente potrà intascare la somma massima ottenibile al netto degli interessi e degli altri costi del prestito.

Tornando all’esempio numerico del dipendente che può ottenere 36.000€, in caso la sua pratica di finanziamento abbia interessi e costi totali pari a 6.000€, questi verranno detratti dalla cifra massima ottenibile. Il cliente in questione riceverà quindi 30.000€

Importo massimo cessione del quinto richiedibile in caso di rinnovo

Quando invece un cliente ha già in corso una cessione e decide di rinnovarla, il debito residuo della vecchia viene detratto da quella nuova. Quello che rimane è la cifra che viene effettivamente erogata.

Volendo fare un altro esempio numerico per calcolare l’importo massimo cessione del quinto in caso di estinzione, supponiamo che il dipendente che ha richiesto una cessione da 120 mesi con rata di 300€, vada a rinnovarne una precedentemente stipulata il cui debito residuo è di 8000€. In questo caso la cifra che intascherà sarà 36.000€ meno 6.000€ di interessi e costi, meno gli 8.000€ di debito residuo. La cifra che potrà ottenere sarà quindi pari a 22.000€.

Questo è come calcolare l’importo massimo cessione del quinto. Se hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi chiarimenti, contattaci, i nostri consulenti sono sempre a tua disposizione.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici