Dynamica Retail: cessionde del quinto e delega di pagamento
Numero Verde Dynamica Retail

SURROGA CESSIONE DEL QUINTO: E’ POSSIBILE?

Dal momento che parecchi si chiedono se è possibile la surroga cessione del quinto, in questo articolo abbiamo deciso di fare un po’ di chiarezza sul tema.

Che cos’è la Surroga

Prima di parlare della surroga cessione del quinto è utile spiegare meglio il concetto di surroga.

La surroga, in diritto, indica la sostituzione di una persona o cosa con un’altra dotata di caratteristiche e funzioni corrispondenti. Il termine è usato in diversi contesti, con vario significato. Quando si parla di surroga di un prestito si intende la sostituzione di un finanziamento con un altro, sempre della stessa tipologia ma più conveniente. La surroga è molto diffusa nell’ambito dei mutui, soprattutto dopo che la legge Bersani del 2007 ha reso meno oneroso per il cliente avvalersene. Ma è possibile anche la surroga cessione del quinto?

Leggi anche: Mutuo o cessione del quinto? Ecco la guida.

Surroga cessione del quinto: è possibile ottenerla?

Iniziamo con una piccola precisazione: nella cessione del quinto non è corretto parlare di surroga vera e propria, paragonandola a quella dei mutui ipotecari. Esiste un tipo di operazione, il rinnovo della cessione, che permette di estinguere un finanziamento in corso, sostituendolo con un altro. Il risultato che si ottiene potrebbe essere simile a quello della surroga di un mutuo ma è doveroso specificare che, mentre la surroga consente di rifinanziare il mutuo senza alcun costo trasferendo le garanzie da un finanziatore all’altro, il rinnovo della cessione è di fatto una nuova operazione, con ulteriori costi e nuove garanzie rispetto all’operazione estinta. Quindi non possiamo parlare di surroga in senso stretto nell’ambito della cessione del quinto.

Detto questo, i clienti interessati a sostituire la loro cessione in corso con un’altra, ad esempio per ottenere più liquidità o per rimodulare la rata, possono richiederne il rinnovo, come previsto dalla normativa italiana, in particolare dall’art.39 del DPR 180 del 5 gennaio 1950.

Potrebbe interessarti: Rinnovo cessione del quinto. Tutte le procedure per ottenerlo.

Ricordiamo che i prestiti con cessione del quinto possono essere rinnovati solamente dopo che sia trascorso il 40% del piano di rimborso. A questo fa eccezione il caso in cui si sia stipulata una cessione del quinto con durata uguale o inferiore a 60 mesi. In questo caso sarà possibile rinnovare la cessione del quinto a condizione che il nuovo contratto abbia una durata pari a 120 mesi e che colui che lo richiede non abbia mai stipulato contratti di cessione del quinto con durata pari a 120 mesi. Quando una cessione viene rinnovata una parte dell’importo del nuovo prestito viene utilizzato per estinguere quello precedente, mentre la quota rimanente viene liquidata al cliente. Rinnovare una cessione del quinto è molto utile per ottenere ulteriore liquidità prima dell’estinzione del finanziamento o per rinegoziare il prestito in corso in modo da allungarne la durata e pagare una rata più contenuta.

Il cliente è libero di scegliere se rinnovare il prestito con un istituto di credito differente da quello del prestiti in corso.

In questo articolo ti abbiamo spiegato come richiedere una surroga cessione del quinto. Se vuoi chiedere un rinnovo puoi farlo nella nostra pagina relativa alle richieste di cessioni del quinto. I nostri consulenti sono sempre a tua disposizione.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici