IL RAPPORTO UMANO IN DYNAMICA RETAIL E’ TUTTO: CE LO RACCONTA ANTONIO PALOMBA

Inserito il 14 Maggio 2018
Categoria:

Dynamica Retail intervista a Antonio Palomba cliente

Nuovo entrato nella famiglia Dynamica Retail, Antonio Palomba è già ambasciatore dei valori fondamentali che devono essere alla base di un Istituto Finanziario che si occupa di Cessione del Quinto: professionalità, qualità nel lavoro, ma soprattutto affidabilità. Ecco come Antonio ci ha raccontato il suo ingresso in Dynamica Retail.

 

Qual è il tuo ruolo all’interno di Dynamica Retail, e cosa significa per te far parte di un Istituto Finanziario così strutturato?

Il mio ruolo in Dynamica Retail è quello di “Lead Generation e Customer Relationship Manager”. In altre parole, mettere a disposizione la mia esperienza, legata alla capacità di comunicare in modo efficace, per valorizzare la crescente reputazione che Dynamica sta conquistando su scala nazionale. Il fine ultimo? Generare incremento qualitativo e quantitativo di opportunità commerciali per l’intero gruppo.

Penso di essere nel momento e nel posto giusto per supportare una squadra lungimirante, e soprattutto continuare ad imparare tanto.

 

Qual è stato il tuo percorso prima di approdare in Dynamica Retail?

Dopo la Laurea in Economia e l’esperienza di ufficiale della Guardia di Finanza, decisi di coronare un sogno nel cassetto, dando sfogo al mio lato “artistico”. Iniziai quindi a lavorare come Capoanimatore e poi Capo Villaggio in diversi villaggi turistici: insieme al Teatro, è stato un periodo che mi ha segnato tantissimo. Coinvolgere, assistere e far stare bene migliaia di persone che pagano profumatamente per staccare da un anno di lavoro, è un’esperienza unica: se vissuta a pieno ti appaga tantissimo, soprattutto come bagaglio nelle relazioni umane.

Subito dopo ho intrapreso una splendida carriera nel settore immobiliare, da venditore, a formatore, a manager in uno dei gruppi più affermati della Capitale.

 

A questo punto la domanda sorge spontanea: come mai hai accettato la sfida Dynamica Retail?

La risposta sta nella domanda. La sfida! La vita mi ha dato una grande lezione: mai sedersi, guai! Appena pensi di essere arrivato, sei già finito.  I manager di Dynamica Retail, “visionari” nel progetto , e “spartani” nelle regole, rappresentano il coronamento delle mie due anime: quella artistica e quella razionale.

In Dynamica c’è fame di innovazione: il raggiungimento degli obiettivi numerici passa necessariamente attraverso il “come” si ottengono. Non passa mese senza aggiornamenti formativi, sviluppo di piattaforme tecniche innovative, stimoli per l’incremento delle performance online ed offline.

Sono qui per continuare a correre, godendomi il percorso.

 

In un ambito come quello della Cessione del Quinto, quanto conta il rapporto personale con il cliente, e come lavora Dynamica Retail per instaurarlo?

Il rapporto personale non è solo importante… è tutto! La fiducia del cliente, oggi, te la devi meritare con grande sensibilità, preparazione e impegno costante.

Ricordo, da piccolo, che in un istituto finanziario eri ricevuto, intimidito, da un direttore austero. Oggi il direttore è il cliente. Il nostro studio è spesso la sua sala da pranzo o il suo smartphone.

Come lavora Dynamica Retail? Semplice: la direzione commerciale seleziona con cura gli Agenti, valorizzando come priorità assoluta le doti umane, etiche e comportamentali, oltre alla competenza tecnica.

In questo modo il cliente, ovunque si trovi e con chiunque si relazioni, percepisce Dynamica per la sua reale identità, ovvero un gruppo di persone sempre presenti, col sorriso, preparate, pronte a cogliere la sua reale motivazione e guidarlo con entusiasmo al raggiungimento dei suoi obiettivi.

 

Se tu fossi un cliente, perché sceglieresti di affidarti a Dynamica Retail?

Già al primo colloquio in Dynamica Retail ho visto sorrisi sinceri, spontanei. Ci siamo confrontati sul presente e sul futuro dell’Azienda in modo chiaro, diretto e soprattutto autentico.

Quando sento autenticità, mi fido. E ho fatto bene.

Proprio come un cliente.