PRESTITI PER DIPENDENTI PRIVATI

Inserito il 13 febbraio 2019

prestiti per dipendenti privati

Prestiti per dipendenti privati

Sei un dipendente di una società privata e vuoi scoprire la soluzione migliore per ottenere un prestito su misura? Ti hanno detto che solo i dipendenti pubblici o statali possono accedere al credito in modo facile e sicuro? Beh, se vuoi possiamo darti una mano a capire come sia possibile ottenere prestiti per dipendenti privati. Come è facilmente intuibile non esiste il prestito perfetto e neanche le condizioni ideali in termini assoluti. Tutto dipende dalle tue caratteristiche e soprattutto dalle tue motivazioni.

Per scoprire quale soluzione più si adatti alle tue esigenze di dipendente privato è molto importante individuare l’importo di cui hai realmente bisogno. Esistono infatti diversi prodotti finanziari, ognuno con la sua convenienza, anche e soprattutto legata alla cifra che ti occorre.

Prestiti per dipendenti privati: la cessione del quinto

Se le tue esigenze vanno dai 3.000,00 ai 70.000,00 Euro, una delle soluzioni più comode, convenienti e sicure è la Cessione del quinto dello stipendio. Non tutti sanno che questo prestito, insieme ai pensionati ed ai dipendenti pubblici e statali, è concepito anche per i dipendenti privati.

Se invece ti occorre un importo inferiore o superiore, esistono altri tipi di finanziamento, come i piccoli prestiti o i mutui.

Il primo punto da prendere in considerazione riguarda le caratteristiche del tuo datore di lavoro. È una cooperativa? Una società per azioni, oppure a responsabilità limitata? In linea di massima la cessione del quinto dello stipendio predilige le società di capitali con un minimo di 30 dipendenti, ma sono possibili delle eccezioni, che si valutano caso per caso. Sono invece esclusi i prestiti a dipendenti di società di persone, come Snc, sas e ditte individuali.

Adesso entriamo nel merito e continua a leggere se desideri ulteriori dettagli.

La sola garanzia che deve prestare il dipendente privato che faccia richiesta di un finanziamento contro cessione del quinto, è un TFR accumulato che sia sufficiente, o meglio, giudicato congruo per le compagnie assicurative, le quali giudicano sia l’importo in quanto tale, sia la solidità del datore di lavoro.

Richiedere la cessione del quinto

E poi? Cosa altro occorre? Non preoccuparti, richiedere un prestito con cessione del quinto è facile e conveniente. Nel caso di dipendenti privati, in fase di richiesta, è necessario fornire:

• i dati anagrafici
• le informazioni reddituali
• i dati relativi alla propria posizione lavorativa
• un documento d’identità valido
• il codice fiscale/tessera sanitaria
• l’ultima busta paga, utile a reperire i dati di assunzione e reddituali
• il certificato di stipendio dell’azienda presso la quale si è impiegati.

Speriamo con questo articolo di esserti stati utili riguardo i prestiti dedicati ai dipendenti privati. Se hai ulteriori domande o vuoi maggiori informazioni per approfondire i termini e le condizioni per ottenere un prestito con la cessione del quinto dello stipendio, puoi contattarci.

Siamo sempre pronti, gratis e senza impegno ad aiutarti nella scelta del prestito che fa per te.

 

RICHIEDI PREVENTIVO

 

Dynamica Facebook

Categorie

Tag

Archivi