Dynamica Retail: cessionde del quinto e delega di pagamento

CESSIONE DEL QUINTO PENSIONATI INPS: COME RICHIEDERLA?

La cessione del quinto pensionati Inps è una particolare forma di prestito il cui rimborso avviene tramite ritenuta della rata mensile, che non può essere superiore ad un quinto della pensione mensile netta, da parte dello stesso ente previdenziale, che provvede poi a versarla al soggetto che ha erogato il prestito.

La cessione del quinto era inizialmente prevista solo per i lavoratori dipendenti. Il legislatore ha poi esteso l’accesso anche ai pensionati. Per garantire la massima tutela, l’Inps ha definito tutte le modalità e le condizioni necessarie per accedere a tali prestiti.

Cessione del quinto pensionati Inps: le esclusioni

Prima di spiegare come richiederla, è giusto segnalare che la cessione del quinto non è prevista per le seguenti tipologie di pensione:

  • pensioni e assegni sociali;
  • invalidità civili;
  • assegni mensili per l’assistenza ai pensionati per inabilità
  • assegni di sostegno al reddito( VOCRED, VOCOOP, VOESO);
  • assegni al nucleo familiare;
  • pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione;
  • prestazioni di esodo ex art. 4, commi da 1 a 7 – ter, della Legge n. 92/2012.

Cessione del quinto pensionati Inps: la procedura

Dopo aver effettuato la richiesta di finanziamento alla propria finanziaria o banca di fiducia, la procedura per ottenere una cessione del quinto pensionati Inps è la seguente.

Per prima cosa il pensionato deve richiedere la comunicazione di cedibilità della pensione: un documento in cui viene indicato l’importo massimo della rata del prestito. Questo documento, detto anche quota cedibile, può essere richiesto dal pensionato presso qualsiasi sede dell’Inps e va poi consegnato alla Banca o Società Finanziaria con la quale si intende stipulare il contratto di cessione del quinto. Dal momento che Dynamica Retail è convenzionata direttamente con l’Inps, il pensionato non dovrà rivolgersi all’ente previdenziale perché la quota cedibile verrà richiesta direttamente da noi, avvalendoci del servizio telematico di comunicazione quota cedibile. La convenzione, oltre a mettere a disposizione questo servizio, garantisce anche la possibilità di accedere a finanziamenti a condizioni favorevoli.

Cessione del quinto pensionati Inps: come calcolare la rata

La rata massima applicabile può essere pari ad un quinto della pensione, calcolato al netto delle ritenute fiscali e previdenziali, in modo tale da non intaccare l’importo della pensione minima stabilito annualmente dalla legge. Proprio per questo motivo i trattamenti pensionistici integrati al minimo non possono essere oggetto di cessione. Nel caso si sia titolari di più pensioni cedibili, il calcolo si effettua sull’importo totale delle pensioni percepite.

Cessione del quinto pensionati Inps: la liquidazione.

Una volta sottoscritto il contratto, la Banca o Società Finanziaria provvederà a notificarlo all’ente previdenziale, dato che questo è il soggetto che si occuperà di trattenere la rata mensile e versarla. La liquidazione della somma richiesta avverrà solo dopo che il soggetto finanziatore abbia ricevuto il benestare a procedere con il finanziamento da parte dell’Inps. Una volta ottenuto, il pensionato riceverà la somma richiesta e, dal mese seguente inizierà il rimborso del prestito.

Cessione del quinto pensionati Inps: le tutele

L’ente previdenziale, proprio per tutelare i pensionati, effettua una serie di verifiche sui contratti e sull’istituto che eroga il finanziamento:

  • requisiti del soggetto finanziatore richiesti dalla legge per questo tipo di operazione;
  • il tasso applicato al prestito deve essere inferiore al “tasso soglia” anti-usura per gli Enti finanziari accreditati o al tasso convenzionale stabilito per la propria fascia di età per il prestito erogato dall’Ente finanziario convenzionato;
  • nel contratto devono essere indicate tutte le spese (istruttoria, estinzione anticipata, premio assicurativo per premorienza, commissioni, interessi)

A questi controlli si aggiunge la polizza vita, ulteriore tutela che deve essere abbinata al contratto e che è obbligatoria per legge.

Tutte queste caratteristiche rendono la cessione del quinto uno dei finanziamenti più sicuri e affidabili a cui i pensionati possano accedere per realizzare i loro progetti o quelli delle persone che gli stanno più a cuore.

Se anche tu sei un pensionato e hai bisogno di liquidità non esitare a contattarci, i nostri consulenti saranno a tua disposizione per aiutarti a trovare la soluzione migliore per le tue esigenze.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici

Hey Aspetta!

Scarica gratuitamente la nostra guida “Il Contratto in parole semplici”, per scoprire tutto quello che c’è da sapere prima di firmare un contratto di cessione del quinto dello stipendio o delegazione di pagamento.

Presa visione dell’informativa privacy presto il consenso al trattamento dei dati personali da parte di Dynamica Retail S.p.A. per l’invio di comunicazioni a carattere informativo e commerciale sui relativi servizi e prodotti, tramite e-mail fax, SMS, MMS, chiamate telefoniche automatizzate, messaggi su applicazioni web, messaggistica istantanea, chiamate telefoniche con operatore ed anche per posta cartacea.*

LASCIA QUI LA TUA EMAIL

Grazie!

Per aver richiesto la nostra guida
“IL CONTRATTO IN PAROLE SEMPLICI”

HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI?