SPESE MEDICHE IMPOSSIBILI? PAGALE CON UN PRESTITO

Inserito il 6 febbraio 2019

prestito per spese mediche e dentistiche

 

Recenti statistiche indicano che un numero crescente di persone rinuncia alle cure mediche poiché impossibilitato a sostenere le relative spese. In realtà esiste un’alternativa valida che permette di curarsi come ogni individuo merita: pagare le spese mediche grazie ad un prestito facile da ottenere. Naturalmente ci sono requisiti in cui rientrare e considerazioni da fare, tuttavia è una strada che si può percorrere per ottenere la liquidità necessaria per coprire importanti spese per la salute personale.

Caratteristiche di un prestito per spese mediche

Quando si richiede un prestito si hanno spesso molteplici dubbi: si è abituati a dover spiegare le finalità della richiesta, a presentare numerose garanzie, a volte è persino necessario un familiare che faccia da garante. Tutto questo è facilmente risolvibile con un prestito sicuro e facile da ottenere: stiamo parlando della cessione del quinto.
La cessione del quinto della pensione o dello stipendio è un metodo efficace per ottenere un prestito per le spese mediche.
Il rimborso avviene grazie al datore di lavoro o ente previdenziale che ogni mese trattiene al massimo un quinto della pensione oppure, se si è ancora in forza lavoro, dello stipendio, e lo versa all’ente finanziatore. Questo tipo di finanziamento è vantaggioso per coloro che hanno scarsa affidabilità creditizia e per chi in passato è stato segnalato come cattivo pagatore, infatti l’istituto che eroga non è tenuto ad effettuare i controlli in banca dati. Inoltre non bisogna presentare alcuna garanzia patrimoniale.

Quando si può richiedere un prestito per le spese mediche?

In linea generale puoi chiedere un prestito per tutti i tipi di spese mediche, da quelle del dentista, ad un trattamento più serio o addirittura estetico. Entriamo più nel dettaglio.
Qualunque sia la finalità del prestito, la cessione del quinto è la soluzione più vantaggiosa per risolvere le tue problematiche sanitarie:
• Spese odontoiatriche
• Trattamenti riabilitativi e fisioterapici
• Interventi chirurgici
• Assistenza di persone malate non autosufficienti e trasferimento in case di cura
• Trattamenti di chirurgia estetica.
Queste sono le finalità più ricorrenti ma molti altri possono essere i motivi per i quali si necessita di liquidità per far fronte alle cure mediche, tra cui terapie costose ed esami strumentali o qualunque altra pratica medica.

 

RICHIEDI PREVENTIVO

 

Cosa valutare prima di sottoscrivere un prestito per spese mediche

Partiamo dal presupposto che non siamo obbligati ad affidarci alla banca presso la quale si è correntisti. Un buon prestito può essere erogato anche da istituti finanziari o da banche che non obblighino ad aprire il conto corrente presso la loro filiale. Senza dimenticare che se vi siete rivolti ad una clinica o struttura privata per le cure di cui avete bisogno, specie quelle odontoiatriche, di solito dispongono di prestiti agevolati in convenzione con finanziarie specifiche. Non sempre però si hanno i requisiti reddituali per accedervi. Per questo vale la pena valutare ogni strada per capire come avere un prestito per le spese mediche. La cessione del quinto ad esempio permette di rimborsare il prestito fino a 120 mesi, fattore da non sottovalutare poiché con i comuni prestiti personali le durate si accorciano notevolmente.
Sappiamo che le spese mediche, a volte, sono davvero impossibili da sostenere, spesso addirittura proibitive. Tuttavia è impensabile che circa il 43% della popolazione rinunci alla cura della propria salute, ecco perché pagare le spese mediche con un prestito è la soluzione più ragionevole.

Dynamica Facebook

Categorie

Tag

Archivi